Gufetto coi ritagli di stoffa


Spero che abbiate passato bene il weekend. Il mio è trascorso all'insegna dei lavoretti domestici e di qualche aggiunta in casa (dettagli in un futuro post).

Dopo aver scoperto che avevo intenzione di realizzare una bambola di pezza, una cara amica mi ha regalato un blocchetto di campioni di tessuti per camicie, praticamente una miniera d'oro per chi ama i piccoli progetti con ago e filo.

Ovviamente non ho saputo resistere e, anche se ero già presa dalla bambolina di pezza (dettagli in arrivo), ho voluto realizzare un piccolo animaletto, per la precisione un gufo.

Dopo una buona mezz'ora passata sul web a cercare un modello di gufo che rientrasse nelle dimensioni del blocchetto (11x10cm), ho finito per disegnarmelo da sola.


Ho scelto i tessuti ed i bottoni e mi son messa al lavoro.
Viste le dimensioni ci sarà voluta si e no un'oretta e mezza. Ho applicato una linguetta alla testa del gufo con l'idea di trasformarlo in un portachiavi da regalare a mia madre, che colleziona civette&co.
Nei diversi modelli che ho visto online, gli occhi erano fatti di feltro, ma visto che non ne avevo a disposizione e volevo un effetto particolare, ho usato due coppie di bottoni sovrapposti.



Sto preparando un file scaricabile con le istruzioni. Dovrei allegarlo a questo post appena sarà pronto.
Se avete qualche altra idea per utilizzare piccoli quadratini di stoffa, fatemelo sapere, penso che il prossimo animaletto che sperimenterà sarà un topolino.

A presto...

16 commenti:

  1. complimenti, è simpaticissimo! tu li cuci a mano questi oggetti, o con la macchina da cucire?

    RispondiElimina
  2. A mano. Mia nonna era sarta ma io non ho mai imparato a usare la macchina da cucire (anche se ogni tanto mi ritorna in mente l'idea di seguire un corso e imparare a usarla). In compenso ho una buona mano e riesco a cucire molto bene a mano... altra pecca: non uso il ditale.

    RispondiElimina
  3. davvero carino... capisco la tua passione... e ti confesso che anche io non uso il ditale :-)

    RispondiElimina
  4. Eccone un'altra!!! Grazie per la confessione. Mi sento molto meglio. :)

    RispondiElimina
  5. niente ditale nemmeno per me, ma per il punto croce penso sarebbe un intoppo e basta. in compenso una volta mi sono bucata il dito perchè stavo lavorando con della stoffa grossa e dovevo spingere parecchio per bucarla... ahi!!

    RispondiElimina
  6. Anche a me è capitato spesso di bucarmi le dita... specialmente quando mi mettevo in testa di usare pezzi di vecchi jeans...

    RispondiElimina
  7. Ma è bellissimo! Complimenti! Ho pubblicato le foto del kit dell'esploratore...Cosa ne pensi? :D

    RispondiElimina
  8. Grazie. Corro subito a controllare le foto. :)

    RispondiElimina
  9. Maddie! Ma sei davvero brava e anche molto fantasiosa! Complimenti perchè questo gufetto è delizioso. Buona giornata cara ^__^ Zelda

    RispondiElimina
  10. Grazie Zelda. Qual'è il tuo animale preferito? :D

    RispondiElimina
  11. beh io l'ultima volta ho fatto di meglio.. non mi sono bucata.. ma mi sono fatta un bello taglio di netto... l'ago è strisciato sul polpastrello effetto lama... :-D

    RispondiElimina
  12. @Marta
    Che male! Per fortuna non mi è mai successo niente del genere... poverina!

    RispondiElimina
  13. Grazie mille per l'incoraggiamento. :)

    RispondiElimina
  14. La mamma ha molto apprezzato e tutti quelli che lo vedono lo trovano delizioso

    RispondiElimina

Grazie per essere passato dal mio blog.
Lascia un commento e sarò felice di risponderti.

Post più popolari