Sfida del Mese: Bere di più!


In un ormai perenne tentativo di migliorare me stessa, ho deciso di inaugurare una nuova iniziativa: la sfida del mese.

Se è vero che bastano 21 giorni per formare una nuova abitudine, allora un mese dovrebbe essere più che sufficiente per permettermi di correggere e migliorare qualche aspetto della mia vita... e visto che siamo ad Agosto, perchè non cominciare idratandosi e depurandosi un pochino di più (lo consigliano anche le rubriche estive dei TG!!).

Ecco quindi la sfida di questo mese: bere almeno due litri d'acqua al giorno!
... e visto che mi piace tracciare i progressi, ho pensato anche di preparare un bel calendario da colorare compilare. Ogni pallino corrisponde a un bicchiere di acqua (i miei sono da 250ml).
Sentitevi liberi di scaricarlo e di unirvi alla sfida! [link]

Per i più tecnologici, consiglio invece una simpatica App gratuita (questa è per Android ma ce ne sono altre altrettanto valide in giro): Carbodroid [link]
Purtroppo non traccia quanto si beve nel corso del mese (ma c'è il calendario per quello, no?!), ma vi permette di puntare degli allarmi nel corso della giornata per ricordarvi di bere.

In bocca al lupo!

FAI da TE: Palette magnetica per ombretti (da viaggio)

  
Qualche mese fa mi sono messa a fare ordine nella mia collezione di trucchi e ho deciso di riunire tutti gli ombretti singoli che avevo in un solo posto per salvare spazio e ,soprattutto, per provare a sfruttarli un pochino di più.

Avevo addocchiato già da un pò le famose palette magnetiche Z-Palette [link] ma prima di cedere all'acquisto ho provato a realizzare una versione fai-da-te incollando un foglio magnetico autoadesivo ad una scatola di cartone con coperchio (vedi foto sottostante).


Il risultato mi è piaciuto talmente tanto che ho deciso di realizzare una versione "da viaggio" da portare in vacanza con me insieme alla palette Naked Basics.

Per realizzare la palette da viaggio (foto di apertura al post) ho utilizzato quanto segue:

       - Scatola di plastica
       Io ho usato un asstuccio porta penne in plastica di Muji [link]
       dimensioni: 17x5,1x2 cm - costo: 2,00 euro

       - Foglio magnetico autoadesivo
       (ulteriori dettagli in fondo al post)

Note e consigli:
  • Per risultati ottimali è meglio lavare bene (e lasciar asciugare a dovere) la superficie su cui andrete ad applicare l'adesivo;
  • Il foglio magnetico può essere tranquillamente tagliato con forbici o, per un effetto più preciso, con il taglierino (tra l'altro il retro del foglio è bianco, quindi è possibile disegnare una traccia prima di ritagliare);
  • La chiusura del porta-penne di Muji è piuttosto solida ma, se infilate il contenitore direttamente in borsa (io lo tengo in una trousse), vi consiglio di chiuderlo ulteriormente con un elastico per evitare che possa aprirsi durante il viaggio;
  • Il porta penne può contenere fino a quattro cialde da 36mm (come si può vedere nella foto) ed eventualmente un pennello.


---------- INFO & DETTAGLI ----------

Foglio Magnetico:
Per realizzare entrabe le palette io ho utilizzato un foglio magnetico A4 acquistato online sul sito di Supermagnete [link]
Il costo per un signolo foglio è di 3,90 euro (ordine minimo: 15,00 euro / spese di spedizione: 6,50 euro).
Il mio ordine è stato consegnato nel giro di 6 giorni e mi sono trovata molto bene con questo fornitore (avevo ordinato anche altri prodotti tutti di ottima qualità) ma, visti i vincoli per l'acquisto e le spese di spedizione, non lo ritengo particolarmente conveniente se siete interessati ad acquistare solo un foglio magnetico.

Ombretti Mono di Kiko:
La palette più piccola contiene i seguenti ombretti (da sinistra verso destra): 
  • 139 - Salmone perlato;
  • 135 - Terra d'ombra macroperlato;
  • 124 - Tortora scuro perlato
  • 179 - Nero mat.

Contro il caldo torrido: ghiaccioli fatti in casa!


Questa settimana mi sono lasciata tentare da un piccolo acquisto in libreria: "Slurp!".
Si tratta di uno di quei cofanetti con un piccolo libro di cucina e qualche formina, in questo caso 4 piccoli stampini per ghiaccioli.

Mi ha sempre incuriosito l'idea di fare i ghiaccioli in casa ma, visto che i cassetti del mio congelatore non sono particolarmente profondi, ho sempre evitato l'acquisto. Questi stampini per fortuna sono sufficientemente piccoli (sono da 50 ml l'uno).

Il libricino allegato alla formine offre qualche idea per ghiaccioli e biscotti gelato, ma almeno per ora ho preferito optare per qualche improvvisazione un pochino più semplice.

I ghiaccioli nella foto sono fatti semplicemente mescolando 
  • 125 ml di spremuta d'arancia rossa e
  • 75 ml di acqua
I ghiacchili devono poi restare in congelatore per 6 ore.
Ho preferito non aggiungere zucchero o altri aromi e devo dire che il risultato mi piace molto.

Prossimo esperimento sulla lista: ghiaccioli all'anguria!
Vi terrò aggiornati.

Disinfettare gli ombretti


Di recente ho avuto qualche problema ad un occhio: una forma di congiuntivite virale che a quanto pare è molto diffusa in questo periodo. Per evitare che certi episodi si ripresentino in futuro ho buttato via un mascara ed un eyeliner che avevo utilizzato nel periodo appena precedente all'insorgere del problema. Gli ombretti invece sono tutta un'altra storia.

Non sono solo i professionisti del make-up a trovarsi nella condizione di dover disinfettare i propri ombretti e, tutto sommato, non è una cattiva idea farlo di tanto in tanto anche con i prodotti che usiamo più spesso, quindi eccovi qualche breve istruzione nel caso vi doveste trovare in una situazione simile.

Il procedimento è facile e veloce, basta munirsi di una piccola quantità di alcol sopra i 90° (io ho usato alcol purissimo a 95°, per intenderci, la varietà che si usa per fare il limoncello e che si può trovare tranquillamente nei supermercati) e un nebulizzatore (nel mio caso un contenitori da viaggio di sephore).

E' sufficente spruzzare l'alcol sopra gli ombretti ed aspettare che si asciughino prima di utilizzarli di nuovo. L'alcol evapora velocemente senza lasciare traccia nè rovinare gli ombretti.

Oltre a questo passaggio, ovviamente, farò un lavaggio profondo ai pennelli, ma di questo magari vi parlerò in un altro post.

Per oggi e tutto, a presto...

Passato, Presente... Futuro?!


Sono in pochi a sapere che ho passato gli ultimi sei mesi a studiare. E' una cosa di cui non ho parlato sul blog e che ho evitato di menzionare anche a molte persone che conosco nel mondo reale.

Perche?! Forse perchè ero incerta o perchè non volevo sentirmi fare certe domande o forse perchè mi rendo conto che lasciare un lavoro sicuro per rimettersi a studiare in un periodo di Crisi è una scelta criticabile e non amo critiche, allarmismi e consigli non richiesti.

Comunque adesso il grosso è fatto. Ho consegnato l'ultima parte di materiale e sono in attesa di ricevere la mia valutazione ed il certificato che mi permetterà di insegnare Inglese a tutti gli effetti.
In questi mesi ho cercato di concentrarmi sullo studio e ora che sento di aver finito mi trovo ad affrontare una nuova serie di domande: "e adesso?", "come vuoi procedere?"...

Le idee ci sono, si tratta solo di rimboccarsi le maniche e metterle in pratica. Incrociate le dita per me.
E' tutto per oggi, a presto...

Post più popolari