Cavolfiore: sostituto del riso?!


Dopo anni di silenzio (letteralmente, anni!!!) eccomi di nuovo... e cosa vi pubblico?!
Un esperimento col Cavolfiore.

Sento di dover fare una premessa (magari due... facciamo tre).
  1. Questa non è assolutamente una mia invenzione. E' una di quelle idee che spopolano in rete e che, una volta letta, ritroverete OVUNQUE.
  2. Se vi state chiedendo perchè perchè mi sto lanciando in questo esperimento piuttosto che preparare direttamente un buon riso, la risposta è semplice: sto seguendo una dieta rigorosa (sotto supervisione medica, ovviamente) che al momento non comprende riso&co.
  3. Il procedimento che trovate di seguito dovrebbe servire per preparare un sostituto del riso pilaf da accompagnare a un curry o uno stufato.C'è una variante "al salto" che vorrei testare nei prossimi giorni (eventuali aggiornamenti saranno aggiunti alla fine di questo post o, se proprio degni di nota, in un post dedicato), ma questa mi sembrava la più semplice.

Cosa consigliavano di fare le ricette che ho consultato?
Tritare o grattuggiare il cavolfiore fino ad ottenere una consistenza che ricordi il riso.
Cuocere al microonde alla massima temperatura per 7 minuti.
Servire con uno stufato, curry o simile 

Cosa ho usato?
150g di cavolfiore (è una porzione adeguata per un contorno per una persona)
una porzione di spezzatino di pollo ai funghi e zafferano (avanzata dal giorno prima)

Cosa ho fatto?
Ho tagliato le rosette del cavolfiore e le ho passate nel tritaverdure stando attenta a tritare dando solo qualche colpetto veloce al pulsante (tra un passaggio e l'altro mi sono anche messa a scuotere il contenitore per cercare di ottenere un risultato il più uniforme possibile).
Ho poi travasato il cavolfiore tritato in una terrina.
A vista ricordava molto una porzione di cous-cous, ma aveva la consistenza del cocco appena tritato (ovvero restava attaccato al tritaverdure e alcuni pezzi più fini sembravano proprio scaglie di cocco).
Attenzione: il cavolfiore non si gonfia in cottura come il riso, quindi la porzione che avete davanti è quella che vi ritroverete nel piatto alla fine.
Ho poi infilato la terrina nel microonde alla temperatura massima (700/800w) per 6 minuti coprendo con una pellicola per microonde e mi son messa a riscaldare lo spezzatino.
Una volta caldo ho usato, ho forato la pellicola con la forchetta stanto attenta a non bruciarmi col vapore e ci ho aggiunto un filo d'olio e lo spezzatino.
Considerazioni
Come tecnica è piuttosto semplice e veloce però non mi ha convinto al 100%, specialmente considerando quanto viene osannata su alcuni blog di cucina americani che, forse, restano abbagliati dalla conta calorica (150g di cavolfiore = 37,5 kCal; 50g di riso pilaf = 180 kCal).
La consistenza, più che un riso pilaf, ricordava un cous-cous un pochino più cotto del dovuto.
Ha assorbito il sugo efficacemente, ma non si è mantenuto compatto e "al dente" quanto un buon riso e purtroppo non ha soppresso le mie voglie di basmati.

In conclusione, l'idea è carina ma non ci siamo ancora.
Spero che la variante "al salto" (che ho in mente di provare nei prossimi giorni) dia risultati migliori.

Buona giornata e a presto,
Vale

Post più popolari